L’ElzeMìro di Martedì 19 giugno

George C. Tooker 1920 2011 Un ballo en MAschera 1983 litografia ROgallery

George C. Tooker (1920-2011) Un ballo en Maschera,1983, litografia, RoGallery

Per fortunate e misteriose vie, ai suoi occhi con l’istinto della talpa, l’ElzeMìro ha ritrovato alcune interessanti lettere indirizzate da uno psicopatico a una certa dr.ssa Xenia Dedgyakéli-К. Делжакели. Del mittente non si sa nulla ma la sua scrittura è parsa all’ElzeMìro avvincente, benché a volte noiosa e dunque evitabile. L’ElzeMìro pubblicherà a suo giudizio, alcune poche, le più stuzzicanti tra quelle lettere che va decifrando, editando e in parte traducendo ché scritte saltando dal palo alla frasca di varie lingue. Della destinataria dr.ssa Dedgyakéli si sa invece, e qui si riassume, che nacque in URSS, Batum-Georgia 1938, da Konstantin D., tisiologo, e Nina Halvashi insegnante di danza. Alla data dell’invasione tedesca i D. fuggono dal paese, e intraprendono una pericolosa odissea per terra e per mare, nero, fino a Istambul dove il dr. D. trova lavoro all’ospedale inglese, oggi Ingiliz Hastanesi,non si esclude esercitandosi nel contempo nello spionaggio a favore degli alleati, anzi pare addirittura impiegato come interprete in una stazione di ascolto radio. La figlia Xenia (Ksenia) frequenta prima la scuola femminile italiana della città, oggi Galileo Galilei, indi il liceo francese oggi Pyerre Loti. Nel 1960 a Parigi e con qualche anticipo sulle consuetudini, X.D. diventa medico come il padre, sceglie la psichiatria e l’abbandona però quasi subito dopo la specialità conseguita con la tesi Aliquid pro aliquo, temporalité et schizophrénie. Segue invece i seminari di Jacques Lacan e diviene psicoanalista. Senza lasciare nulla di scritto in merito eserciterà questa professione fino al dicembre 2017, data in cui della dottoressa si perdono di colpo le tracce. Non da escludere il suicidio o una forma di esilio al suicidio equiparabile, la morte per cause mortali ad esempio. Tuttavia ad oggi, per la polizia la Dedgyakéli risulta scomparsa. Come l’ElzeMìro abbia potuto prima conoscerla, e per quali vie poi essere entrato in possesso delle lettere potrebbe essere oggetto naturale di congetture che l’ElzeMìro si guarderebbe bene dallo smentire. Dunque…

da Martedì 19 giugno

Pasquale D’Ascola

In Gli amanti dei libri a cura di Barbara Bottazzi

Lettere di ignoto alla dr.ssa Dedgyakéli – 18

http://www.gliamantideilibri.it/?p=69522

Desideria Guicciardini – L’omino-macchina per scrivere -coll.privata
Immagine guida e compagna di viLLEGGIATURA dell’Elzemìro
In Bambino Arturo et son voFabulaire hors de l’ordinaire, Booksrepublic Isbn 9788853440457 – 2012. Cfr. http://www.mondoscrittura.it/?p=4186
Advertisements
Posted in l'Elzemìro | Tagged , , , , , | Leave a comment

L’ElzeMìro di Martedì 12 giugno

George C. Tooker 1920 2011 Un ballo en MAschera 1983 litografia ROgallery

George C. Tooker (1920-2011) Un ballo en Maschera,1983, litografia, RoGallery

da Martedì 12 giugno

Pasquale D’Ascola

In Gli amanti dei libri a cura di Barbara Bottazzi

Lettere di ignoto alla dr.ssa Dedgyakéli – 17

http://www.gliamantideilibri.it/?p=69426

Desideria Guicciardini – L’omino-macchina per scrivere -coll.privata
Immagine guida e compagna di viLLEGGIATURA dell’Elzemìro
In Bambino Arturo et son voFabulaire hors de l’ordinaire, Booksrepublic Isbn 9788853440457 – 2012. Cfr. http://www.mondoscrittura.it/?p=4186
Posted in l'Elzemìro | Tagged , , , , | Leave a comment

Il circo delle fanciulle, n’ata vóta.

Posted in Piccoli eventi | Tagged , , , , , | Leave a comment

L’ElzeMìro di Martedì 5 giugno

George C. Tooker 1920 2011 Un ballo en MAschera 1983 litografia ROgallery

George C. Tooker (1920-2011) Un ballo en Maschera,1983, litografia, RoGalleryda Martedì 5 giugno
Pasquale D’Ascola

In Gli amanti dei libri a cura di Barbara Bottazzi

Lettere di ignoto alla dr.ssa Dedgyakéli – 16

http://www.gliamantideilibri.it/?p=69334 

Desideria Guicciardini – L’omino-macchina per scrivere -coll.privata
Immagine guida e compagna di viLLEGGIATURA dell’Elzemìro
In Bambino Arturo et son voFabulaire hors de l’ordinaire, Booksrepublic Isbn 9788853440457 – 2012. Cfr. http://www.mondoscrittura.it/?p=4186
Posted in l'Elzemìro | Tagged , , , , , | Leave a comment

Il circo delle fanciulle

Schermata 2018-06-03 alle 10.12.03

Desideria Guicciardini – Le due Parche©

Martedì 12 giugno Sala Verdi del Conservatorio di Milano.

Via Conservatorio, 12. Ore 21.

Il circo delle fanciulle

 Musiche di Leonardo Damiani – Regia di Cristina Rosa

Ingresso libero, uscita a piacere

Con quel piacere elegante che l’età riserva, nella sua ritirata da quei grossolani territori che un’altra età propaganda propri, segnalo con certo anticipo questo piccolo evento, Luft und Duft, vento e profumo, ovvero Il Circo della Fanciulle, dello scrivano noto quaggiù; un’operettola, reciterà il programma di sala al suo apparire. Ne sono attori, in senso proprio, lato e stretto, tutti gli studenti della mia ultima classe prima della sospirata pensione, se mai me la togliessero, e alcuni altri che miei come gli altri non sono ma insomma volontari; non posseggo peraltro studenti, se mai il contrario, benché sappia guardarmi con acume dai possessi di qualichisiasi la natura.

È una gioia particolare, moderata, adatta alla riflessione, quella che mi induce a dire di questo lavoro ad oggi ancora in allestimento, tra miriadi di difficoltà; salvo eccezioni, il mondo di oggi è sordidamente sordo al teatro, di cui confonde l’apparenza per la sostanza, ignorandone la consistenza; le accademie d’arte non sono esenti da questo atteggiamento; la prossima catastrofe, un bradisismo in prova, non sarà né nucleare né ecologica ma estetica… Vous m’en direz des nouvelles… Attori musici i giovini, cantori, fantasisti ottimisti, una regista alchimista, tutti baccellieri assistiti da chi scrive con affetto ringhioso; è ovvio che la mia si scontri con la loro testa, priva di ossequio al passato; la mia è debitrice di chi mi ha creato superando lo spavento delle cellule una nell’altra, e di chi mi inventò poi, i tre maestri che ho avuto, le mie Moire, Francesco Rissone, Filippo Crivelli più uno sconosciuto, tal Joseph Lax di Bucarest, la cui eredità ho cercato nel corso del tempo di trasmettere, con maggiore o minore successo. Ebbene questo Circo è il risultato; a dispetto dell’esito di pubblico e di critica del pubblico, Oh carino carino, che si conduce asso piglia tutto e cercherà di spiegarsi, anzi cercherà con  puntiglio le pieghe e le spieghe, Interessante, i significati oh oh, avvezzo com’è a non guardare ciò che vede e a non ascoltare ciò che sente, al commercio insomma con ciarlatani, tribuni della plebe e labbrismorti.  Ma gli studenti, tra un urlo, uno sclero, e una carezza, oh che bellezza. Sono pieni di difetti, lo so bene, ma che begli abbozzi, che bei difetti. Il tempo li sbozzerà o vinto l’abbozzerà. La stagione di oggi, con i suoi incerti e questo lacerto di libertà che è la loro operettola, è il loro sabato. Per poco che duri, lieve sia loro poi ogni domenica*. Amen.

Personaggi e interpreti

Luft Gianluca Cavagna
Duft Ksenia Deméntyeva
Didascâline Elisa Dal Corso
Echialtri  I Anastasìa Martiuscènko
Echisenò II Li Yu Rong
Le due Parche alias Le sorelle Lebelle M. Giuditta Guglielmi – Ryunosùke Komàtsu
Il messaggero Jósselin Santos
Godot Eleonora Colaci
Chœur des gamins pauvres
Pianoforte  Lorenzo Martini
Percussioni Matteo Savio
Maestro collaboratore Carlo Chirizzi
Collaborazione tecnica Filippo Berbenni
Grazie al  maestro Gabriele Manca, per la collaborazione di musico eccellente e il sostegno di amico perplesso
E all’amico, maestro Giovanni Cospito per i contributi tecnici.
* Sabato e domenica sono citazioni di nota operina, ma non operettola, di preclaro poeta marchigiano; non la data dell’evento, in chiaro scritta lassù, al capo di questo messaggio.
Posted in Piccoli eventi | Tagged , , , , , , , , | 4 Comments

Nel nome del padre

La faccio breve a muso lungo. L’atto unico serio del povero Clìntor, lo sguardo che invecchia, fu quello di subire lo stato di accusa per le attività volontarie sotto la  sua scrivania. Lo schifo è grande ma per cinquemila lire, rispose un femminiello di Napoli alla nonna di mia moglie, che lo interrogava circa il suo modo di guadagnarsi il pane, nel dopoguerra. Si cercano femminielli e femminielle per più di una scrivania. Ma… mica risparmiarsi figliole, ve lo chiede la patria. Atto di carità.

C’è nel finale del film Good Morning Vietnam, una battuta; detta da Robin Williams l’attore genio e depresso per questo, ha il senso di una rivelazione che nessuno né Freud né Marx intuirono, né il dottor Ricalcato così attento a far da babbo a Renzolo, il suo Telemacco di fave personale. La battuta è, Mai nella storia si vide uomo bianco più bisognoso di un pompino (fellatio)… https://www.youtube.com/watch?v=Rew_Ts1d7zYed… riferita a un cupido e trucido sergente con potere di veto… eh già. Veto sul vedere, in virtù del credere e in difesa delle macchinerie che la meccanica inclemente dei sistemi, il militare lì, il finanziario qui… il religioso una tantum sembra assente gesùstificato in quanto la religione dominante è quella dello spread, parola che detta com’è vale, per noi che parliamo la lingua più bella al mondo, qual è lassù tra i Nibelunghi, sputazzo, sberleffo, rigurgito, rutto, flatus culi alla salsiccia dopo il rin tin tin beneducato delle posate, degli specoli, tra le chicchere e i piattini del fundus MONAtario impunito. Io li odio. Odio, autentico, pronto all’omicidio; e sa l’improvvida provvidenza se ce ne vorrebbero di assassini, di Ravachol, di Caserio, di Bonnot, ma organizzati, sistematici, eroici, santi, poeti, e non si esclude navigatori pronti a non farsi prendere ma a vendere cara la pelle. Come mio padre gappista che girava sereno col coprifuoco, due bombe a mano senza sicura in tasca, pronto a farsi saltare in caso di cattura. Acqua trapassata.

Non spiego qui perché la signora Kanker ha gettato la maschera e indossato la sua vera faccia da Kakancelliera. Intestino di kalcestruzza. La kancellierassero. Non ho né tempo, né acutezze, né esperienza da giornalista, né struttura da pensatore ma da ribelle, da lanciatore di sassi, palestinian way, e soprattutto nessuna voglia di commentare. Ho voglia di fare qualcosa di piccolo, quel che mi si addice, da piccolo che vorrebbe fare la sua vitarella, senza vedersi sempre sull’orlo della sopraffazione. Dunque, già non li compro ma sputerò su pomodori, melanzane, persino peperoni, indivie belgiche, olandiane, europompiste, inciterò alla rivolta le massaie, travestirò da indiani i colonizzati che siamo, sì che gettino le casse di questa merdaglia pallida sotto le ruote dei Tir. La rivolta dei piccoli alla continua quotidiana inondazione di coretti polifemici, che parlan troppo, o, al contrario, Stitichelli, Cacarelli, Ma… tarelli. Pagherò di più, mangerò meno, del resto sono vegetariano, ma solo pomodori sardi, valtellinesi, apulici. O poveri, marocchini a 99 centesimi il chilo. Che cosa va in tasca al contadino domandarselo. Merde alors.

p.s. vedremo se ho torto, vedremo se nelle caserme già non ungono i manganelli.

psssss. Non ho torto e i manganelli eccoli qua. In attesa che bolla l’acqua per il tè, leggo per caso, da Il Fatto quotidiano: Il commissario Ue Oettinger: “I mercati insegneranno agli italiani a votare in modo giusto”

Non conosco questo Oettinger ma non occorre, è il tipo di tedesco che il mondo conosce bene, il caporale. Credo in Lombroso, È commissario, ma  la sua foto è segnaletica. La distribuirei in tutti gli esercizi pubblici, caffè, ristoranti, posaterie, verdurieri, bancarelle, gioiellerie, pizzerie, pizzzicherie, alberghi della penisola.

Posted in Voce dal sen fuggita | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

L’ElzeMìro di Martedì 29 maggio

George C. Tooker 1920 2011 Un ballo en MAschera 1983 litografia ROgallery

George C. Tooker (1920-2011) Un ballo en Maschera,1983, litografia, RoGallery

da Martedì 29 Maggio

Pasquale D’Ascola

In Gli amanti dei libri a cura di Barbara Bottazzi

Lettere di ignoto alla dr.ssa Dedgyakéli – 15

Lettera quindicesima, s.d., HSM

http://www.gliamantideilibri.it/?p=69287

Desideria Guicciardini – L’omino-macchina per scrivere -coll.privata
Immagine guida e compagna di viLLEGGIATURA dell’Elzemìro
In Bambino Arturo et son voFabulaire hors de l’ordinaire, Booksrepublic Isbn 9788853440457 – 2012. Cfr. http://www.mondoscrittura.it/?p=4186
Posted in l'Elzemìro | Tagged , , , , | Leave a comment