Author Archives: dascola

About dascola

D'Ascola Pasquale è il qui pro quo di Pasquale Edgardo Giuseppe Dascola che, privato a un’anagrafe lombarda dell’apostrofo meridionale, di questa privazione ha fatto il suggello della propria forzata quanto desiderata eteronimìa. L’intuizione di questa possibilità si è andata configurando a seguito della scoperta di avere troppe origini per averne una, o una sola. Gli assomiglia un termine francese, déraciné, aggettivo sostantivato e dolente tanto che nel proprio luogo natale, eh già, Milano, DAP si è sempre sentito in una sorta di domicilio coatto ma, non riuscendo per motivi economici, a trapiantarsi nella Neverland che ha sempre immaginato di propria competenza, è riuscito però a ritrovarsi a suo bell’agio tra "monti sorgenti dall’acque ed elevate al cielo cime ineguali". Vicino o piuttosto tra i confini che meglio definiscono le possibilità di un carattere al limite. Egli fa l’insegnante in una autorevole istituzione dello Stato. Con l'intenzione o, con Cioran, con la tentazione di esistere e per quanto il verbo suoni imponente alle orecchie del falsi modesti, egli scrive. Ciò è.

Il viaggio della Gilda

Dopo il public reading di ieri sera al Book pride di Malanno, molti mi hanno chiesto amici e sconosciuti, a voce pochi e per posta molti, di poter leggere la favoletta del titolo. Per andar incontro a  tanto entusiasmo, contravvengo … Continue reading

Posted in Al-Taqwīm | Tagged , , , , , , , , , , , , , | 2 Comments

Bookpride

Segnalo che nell’occasione riassunta dal titolo il mio racconto Il viaggio della Gilda-una favoletta madre ha vinto il concorso Racconti. Cordialmente

Posted in Piccoli eventi | Tagged , , , , | 4 Comments

Un film in silenzio

Devo ammettere in pubblico che parlare di film è uno svago intrigante e un esercizio di scrittura. E poiché qui a Lecco, stante la dispersione di sale che più o meno proiettano a giorni alterni gli stessi film e solo … Continue reading

Posted in Al-Taqwīm | Leave a comment

La La L….and?

Dall’ Exiles, Esuli, di James Joyce, che la sua opera riassunse nel detto, three cat and mouse acts, ecco una battuta che per qualche ragione mi ha colpito. Dice Bertha, Lei, a Robert, l’Altro, I like you Robert, I think you are good. Are you … Continue reading

Posted in Osservazioni | Tagged , , , , , | 16 Comments

Ma va’ a girà l’Ulanda

A seguito delle opinioni  del mondo universitario, non ho idea se solo o in parte solo milanese che la direbbe lunga, circa corsi da tenere esclusivamente in inglese, di recente, un gruppo di seicento docenti universitari ha firmato una petizione … Continue reading

Posted in Al-Taqwīm | 7 Comments

Il silenzio scortese di Scorsese

Preciso di nuovo che non mi piacciono né il tono né gli intenti della critica se altri ve ne sono di là dal tenere su di giri il proprio narcisismo, narcisismo di cui il film Silence è intriso com’ogni altra … Continue reading

Posted in Unzeitgemässe Betrachtungen | Tagged , , , , , , , , , , | Leave a comment

Anarchisme et anthropologie-Un libro per tutti pria che sia di nessuno-

Si può essere indulgenti ma non fessi. Perché uccidete, perché la violenza diffusa e l’atto violento nelle auto-nominate vittime, gesto che i giornalisti definirebbero gratuito anche se costoso in realtà da agire, domandato all’enorme massa di scontenti di sé e … Continue reading

Posted in Unzeitgemässe Betrachtungen | 11 Comments