Haddock

Chi era costui in https://fr.wikipedia.org/wiki/Vocabulaire_du_capitaine_Haddock.

Senza tentar l’oltre per non affliggersi al pensiero della loro contiguità di vicinato insospettabile in strade e condominii, spiazzi e palazzi, ai familàninterdeisti che oggiday si applaudiscono da sé per maleodorante fede in loro braghe onte, nello stile voluttuoso del capitan Haddok sia questo breve vocabolario estimativo un pensiero dedicato, e una guida per riconoscerli alla vista onde tenersene lontano lo màs que sea posible:

aerofagìti

aguglièi

smèllofazip

automonofìlici regionali

archilochìmici

capitomboli

cascarabàttole

ciribiciàccole

coccodèe spiumate

cocoricòtti

testiconìgli

concombri

cròstoli

ferraguastani in salsa rosa

frènulolinguìsti perifràstici

guanti anafràstici

paralipompòmeni

patriolìstici

periòsmici periscòpici

peripartìcole

pessari curdistani

petrolchimiche borborìgmiche

piripinpìnpinpì

pirolofìti

pissipissicotiche

pizzicannòli

psichelle (Lennon-McCartney)

rosmunde rosolate in pantafréscole

mòritatdeicrosti

sbrodaiòle

sburdegóne

sanpanrazzisti

santomasi bevi e tocca tocca e bevi

scìoniste sedensaliche

scìonisti sodomasì

sedimentati dentari

sfiorentine insanguate

sordogastrici,

stipsinvasivi

strùccoli

tristilobàti

uricìmici

usterosedentari

velopendagli

verzanàli peripatetici

zafforanti cacòsmici

E sena commenti http://tv.ilfattoquotidiano.it/2016/01/29/giordano-picchiato-perche-gay-sono-finito-in-ospedale-22-volte-in-un-anno/472609/

About dascola

Pasquale Edgardo Giuseppe D'Ascola, già insegnante al Conservatorio di Milàno della materia teatrale che in sé pare segnali l’impermanente, alla sorda anagrafe lombarda ei fu piccino privato come di stringhe e cravatta dell’apostrofo (e non di rado lo chiamano accento); col tempo di questa privazione egli ha fatto radice e desinenza della propria forzata quanto desiderata eteronimìa; avere troppe origini per adattarsi a una sola è un dato, un vezzo e forse un male, si assomiglia a chi alla fine, più che a Racine a un Déraciné, sradicato; l’aggettivo è dolente ma non abbastanza da impedire il ritrovarsi a Bell’agio proprio tra monti sorgenti dall’acque ed elevate al cielo cime ineguali, là dove non nacque Venere ma Ei fu Manzoni. Macari a motivo di ciò o, per dirla alla Cioran, con la tentazione di esistere, egli scrive; per dirla alla lombarda l’è chel lì.
This entry was posted in Voce dal sen fuggita and tagged . Bookmark the permalink.

2 Responses to Haddock

  1. dascola says:

    Prova a farcirli di schifàni….😼

  2. Emanuela says:

    anche gli strùccoli???? Se sono così buoni!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s