Fatti, strafatti e fatte

Non so quante erano ier sera a Malanno le giubbe blu impegnate per forse 30.000 euro l’anno a fare la guardia al conclave della corale lirica di quei de trècentmila  éuri in sü l’anno. I metal detectors non hanno suonato  perché  solo Bond James Bond ha fisico e classe bastevoli per indossare la Glock 17 sotto il dinner jacket.*  I metal detectors non hanno squillato perché  di squille ce n’era il soverchio e  avanzava l’orchestra. Annoiati persino i sé dicenti  contestatori. Il resto è il silenzio assordante delle carte di credito.

Advertisements

About dascola

D'Ascola Pasquale fa l’insegnante in una autorevole istituzione dello Stato ed è un qui pro quo che, privato da un’anagrafe lombarda dell’apostrofo meridionale, di questa privazione ha fatto il suggello della propria forzata quanto desiderata eteronimìa; l’intuizione di questa possibilità si è andata configurando a seguito della scoperta di avere troppe origini per adattarsi a una sola che però, riassunta con termine francese, gli assomiglia, déraciné, sradicato, dolente aggettivo ma non tanto da impedirgli di ritrovarsi infine a suo bell’agio tra "monti sorgenti dall’acque ed elevate al cielo cime ineguali", là, tra i confini che meglio definiscono le possibilità di un carattere al limite; a motivo di ciò o, per dirla alla Cioran, con la tentazione di esistere, egli scrive; ciò è.
This entry was posted in Osservazioni. Bookmark the permalink.

6 Responses to Fatti, strafatti e fatte

  1. dascola says:

    Quando smetterò di ridere non so. Sei contagioso. Grazie P.

  2. Dario Barezzi says:

    La regia incomprensibile dei due froci francesi non ha fermato la vigorosa bacchetta del Maestro riesumatore di Giovanne prive di Arco. Il coro, poderoso e illuminato, ha salvato il pastrocchio del teatro più logorato del mondo. La presenza della coppia costituita da Agnese e il marito ha portato sfiga per 100 anni. Cosicché dal 2016 il 7 dicembre sará abolito dal calendario e S.Ambrogio verrá feateggiato il 30 luglio in Puglia, durante il festival della Pizzica. Muti resta muti. Non parla. Meglio cosí. Le carte di credito rimangono tali. In credito di giustizia.

  3. Biuso says:

    Il tuo sarcasmo è talmente intelligente da non stancare chi ti legge. Spero, Pasquale, che non stufi neppure te. Ho pubblicato le foto su twitter ieri sera, a partire dalle 18 circa.

  4. dascola says:

    Grazie Alberto, benché del mio sarcasmo sia un po’ stufo. Dove le foto Alberto?

  5. Biuso says:

    Feroce ed efficace questa tua nota, Pasquale. Come forse hai visto dalle mie foto, ieri sera stavo da quelle parti e lo ‘spettacolo’ era triste, oserei dire persino malinconico.
    Grazie per l’accenno all’ultimo Bond, davvero libertario.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s